La seconda domanda


domande-risposteQuando facevo il phd ti spronavano a far attenzione a quello che nei talk si diceva, perché poi ti chiedevano di porre una domanda. E visto che nessuno vuole essere quello che pone domande stupide, ci si sforzava di capire per poter poi andare oltre e porre una domanda di senso compiuto. Questo anche per argomenti tangenziali alla propria preparazione.
Le domande ho sempre creduto essere quindi un buon indicatore di quanto si è rivolti agli altri. Quanto interessa  quello che dice la persona che si ha davanti. Ancora di più la seconda domanda.

Prendete la prima persona meschina od egoista che vi viene in mente. Ecco, quella persona sarà totalmente focalizzata su sé stessa. Lo sapete già, sarà tutto un IO, IO, IO. Potrebbe cercar di nasconderlo, magari per apparire interessante, magari per giocarsi una scopata con voi, ma la verifica della seconda domanda non la passerebbe mai. Perché non reggerebbe la prova di una conversazione di concetto che si discosti dall’autocompiacimento. Potrebbe anche chiederti quando ti incontra come te la passi?, ma non ascolterebbe veramente la tua risposta. E di conseguenza non riuscirebbe mai a farti una seconda domanda di interesse, con cui sapere davvero di cuore come te la passi. Passerebbe subito a parlare di sé.

Non capita anche a voi, sempre più spesso di incontrare gente senza una seconda domanda?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...