The Xmas Protocol


xmas protocolIn famiglia non abbiamo molti protocolli, a parte quelli dicembrini; che poi mia madre chiama tradizioni, mentre io stimolanti della mucosa gastrica. Di solito si concretizzano nella mia spasmodica ricerca dell’ultimo regalo intono alle 19:00 della Vigilia, alla attività di Santa-Postino per i parenti lontani, di Santa-Taxista, di responsabile della distribuzione e circolazione degli antipasti lungo tutta la tavolata, e addetto alla preparazione delle doggy-bag finali, che è una specie di guerra tra bande. Cose così. Piccole torture piacevoli, per cui l’essere umano non è concepito. Se non fosse che il tutto sfocia poi nel Natale e nello stato di assoluta piacevolezza che lo accompagna, giuro che mi prenderei una bella pausa dall’essere un piccolo assistente di Babbo Natale.

Però quest’anno sono previsti fra qualche giorno, eventi che porteranno alla fine del pianeta Terra, all’inabilità della superficie emersa, o almeno alla generazione di una nuova razza mutante che si metterà in competizione con l’homo sapiens e lo sostituirà entro Capodanno.

Non mi capacito quindi di questa mia frenesia che mi ha portato ad anticipare praticamente tutte le attività: con oggi ho in sostanza finito. Perché l’ho fatto quando sapevo che il Natale sarebbe stato posticipato sine die? Che mi piaccia l’idea di avere un protocollo natalizio? 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...