E se ritornassi…


Alle volte penso. Ma non sempre. Inizio a scrivere qualcosa che credo di un certo senso. Lo limo e lo limo, fino a che prende un filo logico. Poi, lo rileggo e mi annoio con le mie stesse riflessioni insulse.

Lo sembrano. E lo sono. Che coglione che sono. Me lo dico, e me lo dicono. Così taglio e sottraggo e scopro che non rimane nulla. Come per la vita; nel voler correggere gli errori, ed indagarli ed evitarli, ed indulgere nel ripensarli, e cercare il modo di non ripeterli, poi rimane uno striminzito nulla. Quando invece dovrebbe essere tutto un buttar dentro a palate!

E poi magari far spazio per quello che non c’è stato. Che sono mai gli errori! Sale sulle ferite. Vita appassionata. Non appassita.

E poi cancello.

E poi leggo dei pensieri lì fuori. E mi ci rivedo, ecco – dico – questo avrei potuto scriverlo – era così facile. Questo sarebbe andato bene.

E mi rincuora il fatto che altri vivano le mie stesse giornate, mi rincuora riconoscermi nello stereotipo – in uno dei tanti – che ci sono per la città, perchè alle volte soffriamo di mania di protagonismo – io ne soffro – e credo che a tutti gli altri vada meglio, e che debba cercar di prendere coraggio e far come gli altri. Ma non siamo poi così diversi. Così provo a scrivere di nuovo. Scrivo delle mie nottate insoddisfacenti; perchè se di giorno ci sono impegni, incazzature, amici fidati, diversivi… la mezzanotte porta a mettersi alla finestra – siamo a tante finestre – una accanto all’altra che non sanno di essere ad un passo, e vedono tutti la medesima desolata oscurità.

E allora ci provo, a scrivere. Ma dopo Borges, non credo ci sia bisogno che altri scrivano di scrittura e di pensieri. E di come i pensieri scorrano immutabili.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...