Di strane sfumature che non si ignorano


Capire cosa non si desidera sembrerebbe complesso, potendo risolversi in un gioco di sfumature nel mare di cose che vogliamo; ma paradossalmente alle volte è più facile piuttosto che capire cosa si desidera. Cosa si desidera veramente. Perchè quel che si desidera rimane in ombra dietro gli errori, le indecisioni, le futili ricerche di equilibri e di desideri che siano maturi. Mentre cosa non si desidera si palesa al tatto delle nostre dita.

Ma è quando mi sforzo di pensare che qualcosa sia per il meglio, quando arrivo quasi a convincermene, che non lo posso ignorare. La sua mancanza di desiderio. E’ un pensiero talmente puro da aprirsi spontaneamente alla vita, da non potersi chiedere dove conduca. Se ne sente l’urgenza di fuggirne ed abbracciarne il suo opposto.

Annunci