La neolingua


Le dotte discussioni della pausa pranzo aziendale.

Negli anni ’80 si diceva “è simpatica”. E sappiamo tutti esteticamente come si presentava la ragazza. Negli anni ’90 il linguaggio si era già rinnovato per sembrare meno discriminatorio, e la stessa classe estetica femminea era indicata come: “è un tipo”. Oggi pare invece che, se non si desidera offendere la categoria, occorre rivolgervisi come “persona socievole”, che – in certi specifici casi – si può anche desinare nel più diretto “nave scuola”.

Non si finisce mai di imparare. Il piccolo vantaggio di avere colleghi giuvini!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...