Riflessi e riflessioni


Col tempo i riflessi calano, come cala la vista. Cala al contempo, la capacità di riconoscere i propri sentimenti; di sera cala la palpebra un’ora prima, cala la voglia di inseguire i sogni. Ci dedichiamo alla quotidianità con più impeto, e accettiamo qualche sconfitta in più. Tutto questo è normale, tristemente normale.

Ma dei tanti riflessi che si vanno perdendo, lo sguardo che insegue una ragazza, il furto di un bacio, il riconoscere una menzogna, il riflesso spontaneo di dire di sì… uno più di tutti mi preoccupo di veder scemare: il saper dire la parola giusta al momento giusto. E’ come se quel piccolo humus di saggezza che negli anni ho accumulato, mi abbia reso più incline al relativismo, al credere che ogni opinione abbia al contempo un aspetto giusto e uno sbagliato. Ed ecco allora che i riflessi di una volta si fanno riflessioni.

Tutto si può mettere in discussione, tutto quel che si vede e si sente diventa elemento di raziocinio, e quindi si perde il senso del momento. Il tempismo è tutto. Nel pensiero prima che altrove.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...