Sapersi perdonare


Sai su quale scaffale hai riposto il tuo sorriso più caldo – e oliare il suo spaventoso ingranaggio? Sai viziare le tue dite lungo la mia schiena  – saper riconoscere che quanto si è visto e vissuto in una notte lunga anni, non è senza meta? Sai trovare un momento per dire basta? Saper smettere l’assedio? Sai ricordare d’avere occhi per vedere e piedi per andare? Sai capire quanto poco importa vincere? Sai farti amare senza che bastino le parole? Sai dove appoggiare i piedi, ed evitare di farlo?

Sai suonare il blues dell’animo, liberare la voce, e partecipare al perdono che gli altri ti hanno già concesso?


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...