letargia


Mi accoccolo a letto, come facevo anni fa, in uno stato letargico, e dormo.

Dormo non per stanchezza, ma per sfinimento.

E’ una sorta di difesa psicologica che scatta quando affronto dei periodi duri, in cui le cose girano per il verso sbagliato – o sono io a vederle secondo un’ottica distorta e troppo personale? – Non avete mai notato quanto ce la prendiamo sul personale quando le cose non sono come vorremmo? Quasi gli altri e gli avvenimenti ci facciano un torto, mentre non fanno altro che tenerci ai margini della loro vita e, al più, ignorarci .

E’ un pigro nascondersi, seguendo l’onirico.

Come il neonato che deve dormire per crescere, io dormo per darmi il tempo di ripensare, assimilare, asserragliarmi su nuove posizioni di tiro. Lascio più spazio all’inconscio, fino a trovare nuove ragioni e nuovi equilibri.

Annunci

5 thoughts on “letargia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...